Vai al contenuto principale

Riconoscimento crediti

Riconoscimento degli insegnamenti nel caso di passaggi, di trasferimenti e di seconde lauree 

Salvo il caso della provenienza da altri Corsi di laurea della stessa classe (L-20), il numero dei crediti formativi universitari (cfu) riconosciuti a seguito di passaggio (da altro Corso di laurea),  trasferimento (da altro ateneo) o seconda laurea non potrà superare il limite massimo di 54, fermo restando la possibilità di riconoscere tra i crediti liberi insegnamenti con settore scientifico-disciplinare (ssd) che non rientrano nell'offerta formativa.

Per capire se gli insegnamenti sostenuti possono essere convalidati è possibile controllare direttamente il piano carrieraa parità di denominazione (Es. Storia contemporanea) e ssd (es. M-STO/04) il riconoscimento è automatico. Sono inoltre possibili integrazioni nel caso di mancata corrispondenza dei cfu (es: si può integrare con 3 cfu un insegnamento di 9 crediti per raggiungere i nostri 12 crediti; al contrario, un insegnamento da 9 cfu è sufficiente per il riconoscimento di un nostro insegnamento da 6 cfu).

In assenza di questa precisa corrispondenza (di denominazione e ssd) la valutazione dovrà essere effettuata caso per caso, anche in virtù del programma svolto (se richiesto); possono esserci infatti casi di insegnamenti appartenenti al medesimo ssd ma con denominazione diversa rispetto al nostro piano carriera; in tal caso occorre verificare che siano rispettati gli stessi obiettivi formativi.  Gli insegnamenti appartenenti a ssd non presenti nel piano carriera (es. L-OR/22) potranno essere eventualmente riconosciuti tra gli esami a scelta dello studente (minimo 12 crediti, con possibilità di riconoscere crediti in sovrannumero). Si ricorda che i cfu a scelta, benché liberi, dovranno comunque essere coerenti con il percorso di studi.

Soprattutto nel caso di trasferimento da altri atenei è di fondamentale importanza che la documentazione riguardante la carriera pregressa presenti le informazioni essenziali: denominazione degli insegnamenti, settore scientifico disciplinare, peso in crediti (eventualmente anche tramite autocertificazione); in assenza di queste indicazioni la Commissione si riserverà di richiedere all'interessato ulteriore documentazione. Come detto, in casi particolari, potrà essere richiesto eventualmente anche il programma svolto.

A seconda del numero e della tipologia degli esami riconosciuti è possibile l'ammissione ad anni successivi al primo.

La valutazione e il riconoscimento effettivo dei cfu spetta alla Commissione pratiche studenti del Corso di laurea, che si pronuncia a seguito di formale richiesta di riconoscimento dopo il passaggio/trasferimento o iscrizione come seconda laurea; le informazioni che potranno fornire i tutor del corso di laurea sono da intendersi pertanto come informazioni indicative.

Consultare la pagina relativa alle modalità e alle scadenza dei passaggi e dei trasferimenti.

Registrazione di un incontro informativo sui passaggi di carriera e riconoscimento crediti

 

Ultimo aggiornamento: 22/02/2021 10:35
Location: https://comunicazione.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!