Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

Cinema e comunicazione audiovisiva - 2015/2016

Oggetto:

Cinema and Audiovisual Communication - 2015/2016

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
STU0278
Docente
Silvio Alovisio (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Scienze della comunicazione
Anno
3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
STU0278 - 12 cfu ; LET0124 - 6 cfu
SSD dell'attività didattica
L-ART/06 - cinema, fotografia e televisione
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze umanistiche di base, relative in particolare alla storia e alla cultura del Novecento.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base per lo studio dei linguaggi della comunicazione audiovisiva.

Attraverso numerosi esempi, i prodotti audiovisivi saranno studiati assumendo tre prospettive complementari: 1) il testo come territorio culturale di significazione e rappresentazione; 2) il testo come prodotto di apparati tecnico-tecnologici e di soggetti economico-industriali; 3) il testo come luogo di uno scambio comunicativo che chiama in causa diversi tipi di pubblico.

L’obiettivo fondamentale è fornire allo studente un insieme integrato di strumenti teorici, tecnici e storiografici che gli consentano si orientarsi nella comprensione, nell’analisi e nell’interpretazione dei linguaggi audiovisivi (in particolare del linguaggio cinematografico). 

English text being updated

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà possedere le fondamentali nozioni e conoscenze di base in materia di linguaggi audiovisivi, dimostrando di saperle utilizzare per la descrizione e l’analisi di testi filmici. Applicando conoscenze e capacità di comprensione acquisite con questo insegnamento lo studente dovrà quindi essere in grado di:

 - usare con consapevolezza e appropriatezza una corretta terminologia tecnica

- applicare correttamente, in autonomia, le metodologie propedeutiche di analisi presentate a lezione

- contestualizzare l’analisi dei testi audiovisivi, anche e soprattutto di quelli contemporanei, in una corretta e fondamentale prospettiva storica

-  esporre con chiarezza i contenuti acquisiti di una nuova disciplina 

English text being updated

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 Lezioni frontali della durata di 72 ore complessive (12 CFU), con utilizzo di presentazioni Powerpoint e con  proiezioni di materiali audiovisivi. Discussione guidata dal docente sui materiali presentati. Le presentazioni Powerpoint del docente saranno uploadate tra i materiali online del corso. 

 

English text being updated

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Verifica dell'apprendimento degli studenti frequentanti:

Le lezioni del corso si dividono in due parti (si veda la sezione "Programma"). Durante il corso sono previste due verifiche scritte: la prima a a conclusione della prima parte del corso, la seconda a conclusione della seconda parte del corso. Le prove scritte consistono in una serie di domande a risposta chiusa e a risposta aperta. I risultati delle due prove saranno espressi in trentesimi. Le due prove scritte intendone verificare che lo studente/la studentessa abbia migliorato le proprie conoscenze, competenze, sensibilità critica, autonomia di giudizio, e capacità di espressione scritta nell'ambito del cinema e della comunicazione audiovisiva. 

Gli studenti frequentanti che superano le due prove scritte e accettano la valutazione, sono esonerati dall'esame orale: il voto finale risulterà dalla media dei voti ottenuti nelle due prove. Gli studenti frequentanti che invece superano solo una delle due prove, prepareranno per l'esame orale solo la parte non superata (la prima o la seconda) del corso. Il voto finale risulterà dalla media del voto dello scritto e del voto dell'esame orale.

Gli studenti frequentanti sono liberi di non accettare il voto degli scritti e di sostenere quindi l'esame orale.

L'esame orale intende verificare che lo studente/la studentessa abbia migliorato le proprie conoscenze, competenze, sensibilità critica, autonomia di giudizio, e capacità di espressione orale nell'ambito del cinema e della comunicazione audiovisiva. 

Verifica dell'apprendimento degli studenti non frequentanti:

Gli studenti non frequentanti devono sostenere l'esame orale. Allo studente/alla studentessa non frequentante sarà rivolta una serie di domande sui contenuti dei libri letti e dei film visionati per la preparazione dell'esame. L'esame orale intende verificare che lo studente/la studentessa abbia migliorato le proprie conoscenze, competenze, sensibilità critica, autonomia di giudizio, e capacità di espressione orale nell'ambito del cinema e della comunicazione audiovisiva.  

English text being updated

Oggetto:

Attività di supporto

Ricevimento: il docente riceverà gli studenti/le studentesse due ore a settimana, tutti i lunedì, dalle ore 14 alle ore 16, Via Sant'Ottavio 50, III piano (eventuali variazioni di orario saranno comunicate sulla web page del docente)

 

Oggetto:

Programma

AVVISO IMPORTANTE PER GLI STUDENTI DEL II ANNO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (COORTE 2014-2015)

Gli studenti della coorte 2014-2015 sono fermamente invitati a NON  inserire il corso da 12 CFU tra i crediti liberi anticipabili al II anno, ma di optare, il prossimo a.a. 2016-2017 per il corso da 6 cfu regolarmente previsto, per il loro piano carriera, tra gli esami a scelta del III anno. Eventuali richieste di deroga, accompagnate da un'adeguata motivazione, dovranno essere inviate al docente, che le valuterà caso per caso.

***

I contenuti formativi del corso si articoleranno in due parti distinte ma complementari

Parte prima: introduzione agli elementi costitutivi del linguaggio e della rappresentazione audiovisiva e un’analisi dei processi tecnici e organizzativi legati alla realizzazione di un film, dalla fase ideativa, alla ripresa, alla postproduzione (36 ore, prime sei settimane del corso)

Parte seconda: introduzione alle principali trasformazioni storiche dei linguaggi audiovisivi (intese come parte di una più generale storia della comunicazione novecentesca) dalla nascita del cinema sino alla contemporaneità (cinema muto europeo; cinema hollywoodiano; neorealismo; nuovo cinema degli anni Sessanta; New Hollywood; cinema postmoderno), attraverso l’analisi approfondita di una selezione di testi particolarmente rappresentativi dal punto di vista socio-culturale e/o estetico-stilistico (36 ore, ultime sei settimane del corso)

Per i testi del programma d’esame si rinvia alla sezione “Testi consigliati e bibliografia”

English text being updated

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

.

Testi da portare all'esame per gli studenti frequentanti:

1) Appunti delle lezioni

2) G. Alonge, Il cinema. Tecnica e linguaggio, Kaplan, 2012 

3) Un volume a scelta tra

- E. Siety, L’inquadratura,Lindau, 2004

- F. Vitella, Il montaggio nella storia del cinema. Tecniche, forme, funzioni, Marsilio, 2009

4) P. Bertetto (a cura di), Introduzione alla storia del cinema, Utet, 2012 

5) P. Bertetto - C. Monti, Robert Wiene. Il gabinetto del dott. Caligari, Lindau, 2007 

6) Visione obbligatoria dei seguenti film (per entrambe le parti del corso)

Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari), di Robert Wiene (1919)

Quarto potere (Citizen Kane), di Orson Welles (1940)

Roma città aperta, di Roberto Rossellini (1945)

Fino all’ultimo respiro (A bout de souffle), di Jean-luc Godard (1960)

Chinatown, di Roman Polanski (1974)

In the mood for love, di Wong Kar-wai (2001)

Gli studenti non frequentanti devono aggiungere ai testi e ai film in elenco lo studio di un volume a scelta tra:

  • M. Marie, Il cinema muto, Lindau, 2008
  • P.G. Tone, Espressionismo tedesco, Audino, 2009

  • G. Carluccio, G. Alonge, Il cinema americano classico, Laterza, 2006
  • P. Noto, F. Pitassio, Il cinema neorealista, Bologna, Archetipo, 2010
  • M. Marie,  La Nouvelle Vague, Lindau, 2006
  • E. Morreale, Cinema d’autore degli anni Sessanta,  Il Castoro, 2010
  • L. Jullier, Il cinema postmoderno,  Kaplan, 2006

 

English text being updated



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Giovedì9:00 - 12:00Aula 35 Palazzo Nuovo - Piano primo
Venerdì9:00 - 12:00Aula 35 Palazzo Nuovo - Piano primo
Lezioni: dal 11/02/2016 al 03/06/2016

Oggetto:

Note

Equipollente a Cinema e comunicazione audiovisiva, codice LET0124 (6 cfu)

IMPORTANTE: PER GLI STUDENTI CHE HANNO INSERITO NEL PIANO CARRIERA  Cinema e comunicazione audiovisiva, codice LET0124 (6 cfu) 

Gli studenti che hanno inserito nel loro piano carriera Cinema e comunicazione audiovisiva, codice LET0124 (6 cfu) devono attenersi alle seguenti indicazioni:

Studenti frequentanti:  possono scegliere di frequentare la prima OPPPURE la seconda parte del corso (entrambe di 36 ore). E' possibile sostenere la prova scritta d'esonero a conclusione della  parte del corso che si è scelto di frequentare, oppure l'esame orale.

Il programma d’esame per gli studenti frequentanti del corso da 6 CFU è il seguente:

 1) Appunti delle lezioni 

2) G. Alonge, Il cinema. Tecnica e linguaggio, Kaplan, 2012 

3) Un volume a scelta tra

- E. Siety, L’inquadratura,Lindau, 2004

- F. Vitella, Il montaggio nella storia del cinema. Tecniche, forme, funzioni, Marsilio, 2009

4) Visione obbligatoria dei seguenti film

Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari), di Robert Wiene (1919)

Quarto potere (Citizen Kane), di Orson Welles (1940)

Roma città aperta, di Roberto Rossellini (1945)

Fino all’ultimo respiro (A bout de souffle), di Jean-luc Godard (1960)

Chinatown, di Roman Polanski (1974)

In the mood for love, di Wong Kar-wai (2001)

 

Gli studenti NON frequentanti del corso di 6 CFU devono sostenere l'esame orale con questo programma:

1) G. Alonge, Il cinema. Tecnica e linguaggio, Kaplan, 2012 

2) Un volume a scelta tra

- E. Siety, L’inquadratura,Lindau, 2004

- F. Vitella, Il montaggio nella storia del cinema. Tecniche, forme, funzioni, Marsilio, 2009

3) Un volume a scelta tra:

  • M. Marie, Il cinema muto, Lindau, 2008
  • P.G. Tone, Espressionismo tedesco, Audino, 2009

  • G. Carluccio, G. Alonge, Il cinema americano classico, Laterza, 2006
  • P. Noto, F. Pitassio, Il cinema neorealista, Bologna, Archetipo, 2010
  • M. Marie,  La Nouvelle Vague, Lindau, 2006
  • E. Morreale, Cinema d’autore degli anni Sessanta,  Il Castoro, 2010
  • L. Jullier, Il cinema postmoderno,  Kaplan, 2006

 4) Visione obbligatoria dei seguenti film

Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari), di Robert Wiene (1919)

Quarto potere (Citizen Kane), di Orson Welles (1940)

Roma città aperta, di Roberto Rossellini (1945)

Fino all’ultimo respiro (A bout de souffle), di Jean-luc Godard (1960)

Chinatown, di Roman Polanski (1974)

In the mood for love, di Wong Kar-wai (2001)

 

English text being updated

 

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 03/12/2015 22:57

Non cliccare qui!