Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Semiotica A (E-O)

Oggetto:

Semiotics A (E-O)

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
STU0288
Docenti
Prof. Massimo Leone (Titolare del corso)
Bruno Surace (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Scienze della comunicazione
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD dell'attività didattica
M-FIL/05 - filosofia e teoria dei linguaggi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

FONDAMENTI DI TEORIA SEMIOTICA. Il corso si propone di trasmettere conoscenze, competenze e abilità centrali per l'analisi, l'interpretazione, e la comprensione del linguaggio e dunque del senso delle comunicazioni contemporanee. Nello specifico, il corso si prefigge di familiarizzare i partecipanti con le teorie e i metodi più consolidati della semiotica, e di trasmettere sensibilità e capacità interpretative a chi intenda operare nel mondo della comunicazione.

 

 

ESSENTIALS OF SEMIOTIC THEORY. The course aims at transmitting knowledge, skills, and abilities that are central for the analysis, interpretation, and comprehension of language and, therefore, meaning of present-day communication. Specifically, the course seeks to familiarize participants with the most established theories and methods of semiotics, and to transmit interpretive sensibility and skills to those who mean to work in the world of communication.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Alla fine del corso, gli studenti/le studentesse a) conosceranno i rudimenti essenziali della teoria semiotica e saranno capaci di comprendere le caratteristiche semio-linguistiche di fenomeni e artefatti comunicativi complessi; b) saranno in grado di iniziare l'applicazione dei metodi della semiotica all'analisi di vari tipi di testi, con particolare riferimento al mondo della comunicazione e dei media contemporanei; c) svilupperanno la capacità di interpretare autonomamente il senso di un messaggio; d) affineranno l'abilità di formulare ed esporre le proprie interpretazioni in un linguaggio tecnico, adatto a un pubblico professionale; si eserciteranno inoltre nella comprensione della lingua inglese tecnica della semiotica, specie in occasione delle conferenze internazionali interne al corso; e) verranno a contatto con una nuova disciplina, migliorando le proprie capacità di apprendimento sia in italiano che in inglese.

 

 

IAt the end of the course, students a) will know the essentials of semiotic theory and will be able to understand the semio-linguistic characteristics of complex communicative phenomena and artifacts; b) will be capable of applying the methods of semiotics to the analysis of various kinds of texts, with particular reference to the world of present-day communication and media; c) will develop the ability to autonomously interpret the meaning of a message; d) will perfect the capacity to formulate and expose their interpretations in a technical language, suitable for a professional audience; they will also train in the comprehension of the technical English of semiotics, especially on the occasion of international conferences within the course; e) will be put in contact with a new discipline, thus bettering their comprehension skills both in Italian and in English.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 

Lezioni frontali della durata di 72 ore complessive (12 CFU), con utilizzo di presentazioni Powerpoint, proiezione di immagini e video e ascolto audio, e discussione guidata dal docente sui materiali presentati; conferenze di relatori italiani e stranieri (queste ultime in lingua inglese) di fama internazionale sui fondamenti della semiotica; esercitazioni: gruppi di studenti lavoreranno insieme su un oggetto di analisi, secondo le linee guida fornite dal docente e in vista di una presentazione per gli altri studenti. Le lezioni mireranno a trasmettere i fondamentali della teoria semiotica. Le conferenze, condotte anche in collaborazione con esperti del mondo della comunicazione, offriranno una panoramica sull'applicazione della disciplina allo studio e alle professioni dela comunicazione. I laboratori coinvolgeranno gruppi di studenti nell'esercizio delle teorie e degli strumenti d'analisi appresi.

 

 

Lectures (for a total of 36 hours, that is, 6 CFU), with Powerpoint presentations, projection of images and videos and listening to audio files, as well as discussion with the lecturer on the presented materials; conferences of internationally renown Italian and foreign speakers (the latter in English) on the foundations of semiotics; laboratories: groups of students will work together on an object of analysis, following the guidelines provided by the lecturer and in view of a presentation for the other students. Lectures will aim at transmitting the essentials of semiotic theory; conferences, organized also in partnership with communication experts, will offer an overview on the application of the discipline to the study and the professions of communication; laboratories will entail groups of students tranining their skills in applying the theoretical and analytical skills provided by the course.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 

Il programma d'esame consiste nello 1) studiare il Manuale di semiotica di Ugo Volli (si veda la bibliografia) e 2) leggere TRE testi teorici prelevandone uno per ognuna delle tre liste fornite (così da ottenere un classico della semiotica e due testi di semiotica applicata, uno più corposo e uno più breve). Le presentazioni Powerpoint del docente saranno uploadate tra i materiali online del corso. Le conferenze di relatori esterni saranno videoregistrate e messe a disposizione degli studenti in un canale Youtube apposito, accessibile dagli studenti/dalle studentesse. Durante l'esame, allo studente/alla studentessa sarà rivolta una serie di domande sui contenuti del corso, delle conferenze esterne, e dei libri letti per la preparazione dell'esame. L'esame intende verificare che lo studente/la studentessa abbia migliorato le proprie conoscenze, competenze, sensibilità critica, autonomia di giudizio, e capacità di espressione nell'ambito della teoria e dell'analisi semiotica.

N.B.: Chi non frequenta dovrà leggere un ulteriore testo a scelta dalla bibliografia, prelevandolo ESCLUSIVAMENTE dalla lista 1 o dalla lista 2.

 

 

The examination program consists in 1) studying Ugo Volli's Handbook of Semiotics (see bibliography); 2) studying three of the books in the bibliography (one for each of the three lists). The lecturer's Powerpoint presentations will be uploaded among the online materials of the course. Conferences by external speakers will be video-recorded and uploaded in a specific Youtube channel, available to students. During the examination, students will be asked a series of questions about the contents of the course, the external conferences, and the books chosen and read for the preparation of the exam. The examination is meant to verify that students have improved their knowledge, skills, critical sensibility, autonomy of judgment, and capacity of expression in the domain of semiotic theory and analysis.

N.B.: Those who do not attend the course will be required to study an extra book chosen from the list 1 or 2.

N.B.: Upon the student's request, the examination can also take place in English, French, German, Portuguese, Spanish.

 

Oggetto:

Attività di supporto

Ricevimento, esercitazioni. Il docente riceverà gli studenti/le studentesse su appuntamento durante due ore a settimana e indirizzerà eventualmente gli studenti/le studentesse verso altri collaboratori e specialisti a seconda delle necessità specifiche dell'apprendimento e dell'eventuale preparazione di una tesi di laurea. Le esercitazioni avranno luogo in seno al corso e mireranno a testare le conoscenze, competenze, e capacità critiche degli studenti/delle studentesse attraverso analisi semiotiche-pilota, guidate dal docente.

Office hours; laboratories. The lecturer will receive students by appointment during two hours per week and might also recommend them to seek further advice by other collaborators and specialists, depending on the specific needs of learning and the possible preparation of a BA dissertation. Laboratories will take place within the course and aim at testing the students' knowledge, skills, and critical abilities through pilot-semiotic analyses, to be carried on under the guidance of the lecturer.


Scrivi testo qui...


Write text here...

Oggetto:

Programma

 

Prima e seconda settimana: Introduzione alla semantica strutturale; terza e quarta settimana: introduzione alla pragmatica strutturale; quinta e sesta settimana: introduzione alla semiotica dell'immagine; settima e ottava settimana: introduzione alla semiotica della cultura; nona e decima settimana: le nuove frontiere della semiotica; undicesima e dodicesima settimana: esercitazioni di analisi semiotica.

 

 

First and second week: Introduction to structural semantics; third and fourth week: introduction to structural pragmatics; fifth and sixth week: introduction to visual semiotics; seventh and eighth week: introduction to cultural semiotics; ninth and tenth week: the new frontiers of semiotics; eleventh and twelfth week: practicing semiotic analysis.

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

 

Lista 1:

Benveniste, Emile. 1966 (o edizioni successive). Problemi di linguistica generale. Milano: il Saggiatore.

Eco, Umberto. 1975 (o edizioni successive). Trattato di semiotica generale. Milano: Bompiani.

Greimas, Algirdas Julien. 1974 (o edizioni successive). Del senso. Milano: Bompiani.

Greimas, Algirdas Julien. 1985 (o edizioni successive). Del senso 2. Milano: Bompiani.

Hjelmslev, Luis. 1961. (o edizioni successive). I fondamenti della teoria del linguaggio. Torino: Einaudi.

Jakobson, Roman. 1966 (o edizioni successive). Saggi di linguistica generale. Milano: Feltrinelli.

Lotman, Jurij M. 1985 (o edizioni successive). La semiosfera: L’asimmetria e il dialogo nelle strutture pensanti. Venezia: Marsilio.

Lotman, Jurij M. e Uspenskij Boris A. 1975 (o edizioni successive). Tipologia della cultura. Milano: Bompiani.

Lotman, Jurij M. 2006. Tesi per una semiotica delle culture. Roma: Meltemi.

Peirce, Charles Santiago Sanders. 1980 (o edizioni successive). Semiotica. Torino: Einaudi.

Saussure, Ferdinand de. 1967 (o edizioni successive). Corso di linguistica generale. Bari: Laterza.

 

Lista 2:

Addis, Maria Cristina e Tagliani, Giacomo, a cura di. 2016. Carte semiotiche. Le immagini del controllo – Visibilità e governo dei corpi. Firenze: La casa Usher.

Basso, Pierluigi. 2003. Confini del cinema. Torino: Lindau.

Bertrand, Denis. 2002. Basi di semiotica letteraria. Roma: Meltemi.

Ceriani, Giulia e Grandi, Roberto, a cura di. 2003. Moda: regole e rappresentazioni. Il cambiamento, il sistema, la comunicazione. Milano: FrancoAngeli.

Cervelli, Pierluigi, Leonardo Romei e Franciscu Sedda, a cura di. 2010. Mitologie dello sport. Roma: Nuova Cultura.

Deni, Michela. 2002. Oggetti in azione. Semiotica degli oggetti: dalla teoria all’analisi. Milano: FrancoAngeli.

Dusi, Nicola e Spaziante, Lucio, a cura di. 2006. Remix-Remake. Pratiche di replicabilità. Roma: Meltemi.

Eugeni, Ruggero. 2010. Semiotica dei media. Le forme dell’esperienza. Roma: Laterza.

Floch, Jean Marie. 2002. Semiotica marketing e comunicazione. Milano: FrancoAngeli.

Idone Cassone, Vincenzo, Bruno Surace e Mattia Thibault, a cura di. 2018. I discorsi della fine. Catastrofi, disastri, apocalissi. Roma: Aracne.

Leone, Massimo, a cura di. 2016. Censura / Censorship. Numero monografico di Lexia, 21-22. Roma: Aracne.

Leone, Massimo, ed. 2016. Complotto. Roma: Aracne.

Leone, Massimo, ed. 2010. Analisi delle culture, culture dell'analisi, numero monografico di Lexia, nuova serie, 5-6. Roma: Aracne [accesso libero in rete presso www.unito.academia.edu/MassimoLeone].
 
Leone, Massimo, a cura di. 2014. Immagini efficaci / Efficacious Images. Numero monografico di Lexia, 17-18. Rome: Aracne  [accesso libero in rete presso www.unito.academia.edu/MassimoLeone].

Leone, Massimo, a cura di. 2014. Estasi. Roma: Aracne.

Leone, Massimo, a cura di. 2012. Protesta. Roma: Aracne.
 
Leone, Massimo, Henri de Riedmatten, e Victor I. Stoichita, a cura di. 2016. Il sistema del velo / Système du voile: Trasparenze e opacità nell'arte moderna e contemporanea / Transparence et opacité dans l'art moderne et contemporain. Roma: Aracne.

Leone, Massimo. 2014. Annunciazioni: percorsi di semiotica della religione. Roma: Aracne [accesso libero in rete presso www.unito.academia.edu/MassimoLeone].

Leone, Massimo. 2014. Sémiotique du fondamentalisme religieux : messages, rhétorique, force persuasive. Parigi: l'Harmattan [disponibile anche in arabo].

Leone, Massimo. 2015. Signatim: Profili di semiotica della cultura. Roma: Aracne [accesso libero in rete presso www.unito.academia.edu/MassimoLeone].

Mangiapane, Francesco e Marrone, Gianfranco, a cura di. 2018. Culture del tatuaggio. Palermo: Edizioni Museo Pasqualino.

Marino, Gabriele e Thibault, Mattia, a cura di. 2016. Viralità. Roma: Aracne.

Marrone, Gianfranco, a cura di. 2017. Zoosemiotica 2.0 – Forme e politiche dell’animalità. Palermo: Edizioni Museo Pasqualino.

Pezzini, Isabella, a cura di. 1991. Semiotica delle passioni. Bologna: Esculapio.

Pezzini, Isabelle e Cervelli, Pierluigi, a cura di. 2006. Scene del consumo: dallo shopping al museo. Roma: Meltemi.

Santangelo, Antonio, a cura di. 2013. Sociosemiotica dell’audiovisivo. Roma: Aracne.

Stano, Simona, a cura di. 2015. Cibo e identità culturale. Roma: Aracne.

Thibault, Mattia, a cura di. 2016. Gamification Urbana. Letture e riscritture degli spazi cittadini. Roma: Aracne.

Volli, Ugo. 2016. Alla periferia del senso. Esplorazioni semiotiche. Roma: Aracne.

 

Lista 3:

Barthes, Roland. 2003. La camera chiara. Nota sulla fotografia. Torino: Einaudi.

Calabrese, Omar. 2006. Come si legge un’opera d’arte. Milano: Mondadori.

Eco, Umberto. 1998. Lector in fabula. Milano: Bompiani.

Eugeni, Ruggero. 2015. La condizione postmediale. Brescia: La scuola.

Fadda, Emanuele. 2018. Troppo lontani troppo vicini. Elementi di prossemica virtuale. Macerata: Quodlibet.

Floch, Jean Marie. 2018. Forme dell’impronta. Meltemi: Milano.

Landowski, Eric. Rischiare nelle interazioni. Milano: FrancoAngeli.

Leone, Massimo. 2014. Spiritualità digitale: Il senso religioso nell'era della smaterializzazione. Milano: Mimesis.

Marrone, Gianfranco, a cura di. 2005. Sensi alterati. Roma: Meltemi.

Migliore, Tiziana, a cura di. 2008. Paolo Fabbri legge Ebdòmero. Letteratura e pittura nell’opera di De Chirico. Roma: Aracne.

Pozzato, Maria Pia, a cura di. 2010. Testi e memoria. Semiotica e costruzione politica dei fatti. Bologna: Il Mulino.

Viola, Fabio e Idone Cassone, Vincenzo. 2017. L’arte del coinvolgimento. Emozioni e stimoli per cambiare il mondo. Milano: Hoepli.

Volli, Ugo. 2005. Semiotica della pubblicità. Roma: Laterza.

Žižek, Slavoj. 2011. Tarkovskij. La cosa dallo spazio profondo. Milano-Udine: Mimesis. [Chi sceglie questo testo deve obbligatoriamente leggere anche, dello stesso autore: Hitchcock: è possibile girare il remake di un film? e Lynch. Il ridicolo sublime].

 

 

NB: Non-Italian speaking students can read these books in their language, if a good translation is available.

 

Oggetto:

Note

 

Inserire qui il testo in italiano (non eliminare l'indicazione "Italiano" tra le parentesi quadre, necessaria per la creazione dell'etichetta)

 

 

Inserire qui il testo in inglese (non eliminare l'indicazione "English" tra le parentesi quadre, necessaria per la creazione dell'etichetta)

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 27/02/2019 10:15
Location: https://comunicazione.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!