Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Semiotica (M-Z)

Oggetto:

Semiotics (M-Z)

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice attività didattica
STU0489
Docenti
Dott. Antonio Santangelo (Titolare del corso)
Simona Stano (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Scienze della comunicazione
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
M-FIL/05 - filosofia e teoria dei linguaggi
Erogazione
Mista
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Tipologia unità didattica
corso
Prerequisiti
Insegnamento rivolto agli studenti con lettera iniziale del cognome "M-Z"
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di contribuire agli obiettivi formativi generali del Corso di laurea fornendo un'introduzione generale alle principali teorie e metodologie di analisi della semiotica e gli strumenti utili a studiare i processi di produzione e interpretazione del senso e il funzionamento di sistemi segnici più o meno complessi. Si trasmetteranno conoscenze, competenze e abilità indispensabili per l'analisi, l'interpretazione e la comprensione del linguaggio, della narrazione e di diverse forme di comunicazione del mondo contemporaneo (dalla letteratura alla pubblicità, dalle arti figurative ai nuovi media, ecc.).

This course intends to contriute to the BA objectives by providing a general introduction to the main theories and methodologies in semiotics and effective tools for studying the processes of creation and interpretation of meaning and the nature and functioning of signs. The main aim of the course is to allow students to gain the knowledge, competences, and skills required for the analysis, interpretation, and comprehension of language, narrative, and present-day communicative phenomena (from literature to advertising, from figurative arts to new media, etc.).

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento, gli/le studenti/esse:

  • avranno acquisito una buona conoscenza dei fondamenti della teoria semiotica;
  • saranno in grado di comprendere le caratteristiche semio-linguistiche di fenomeni e artefatti comunicativi complessi;
  • disporranno di buone competenze metodologiche e capacità di analisi, che saranno in grado di applicare in modo autonomo nello studio di testi di vario tipo;
  • saranno in grado di analizzare in modo critico una vasta gamma di fenomeni comunicativi e culturali del mondo contemporaneo;
  • padroneggeranno la terminologia specialistica della materia.

At the end of the course, students:

  • shall master the basic concepts and theories in semiotics;
  • shall be able to understand the semio-linguistic aspects of complex communicative phenomena and artifacts;
  • will have good methodological and analytical skills, which they will be able to autonomously apply in the study of different types of texts;
  • will be able to critically analyse a wide range of communicative and cultural phenomena in today's world;
  • shall master the specialist terminology of the discipline.

Oggetto:

Programma

Il corso si divide in due moduli.

Nel primo modulo, tenuto dalla Prof.ssa Simona Stano, verranno esposti e approfonditi alcuni concetti fondamentali della teoria semiotica, tra cui:

  • Comunicazione: quali sono i suoi meccanismi di funzionamento e con quali modelli può essere studiata?
  • Segni: come funzionano e come possono essere descritti e classificati?
  • Strutture: come funzionano i "sistemi di segni" e come possono essere descritti?
  • Teoria dell'enunciazione: come influisce il contesto in cui comunichiamo sui nostri atti di comunicazione e sul significato di ciò che comunichiamo?
  • Interpretazione: di quali strategie ci serviamo per interpretare gli atti di comunicazione che ci vengono rivolti? quali modelli possiamo utilizzare per descrivere tali dinamiche?

A tal fine, si prenderà in considerazione il pensiero e l'opera di autori quali Ferdinand de Saussure, Charles S. Peirce, Emile Benveniste, Umberto Eco, e Algirdas J. Greimas. Dopo una prima introduzione alle nozioni teoriche fondamentali, ci si soffermerà su alcuni esempi di applicazione del metodo semiotico a testi verbali, (audio)visivi e multimediali.

Il secondo modulo, tenuto dal Prof. Antonio Santangelo, è incentrato sulle teorie semiotiche della narrazione. Si rifletterà su come assegniamo un significato alla nostra esperienza della realtà e su come lo comunichiamo, ricorrendo alle logiche e ai codici narrativi. Questi ultimi, infatti, influiscono sul modo in cui raccontiamo storie di finzione che parlano della nostra visione del mondo, ma anche su come raccontiamo storie fattuali, come quelle che leggiamo sui giornali, nei libri di storia, nelle biografie. Per mezzo delle logiche e dei codici narrativi, arriviamo anche ad assegnare un senso alla storia della nostra vita e a tutti i fatti che ci accadono.

Per mettere a fuoco queste tematiche, il corso verterà su:

  • il rapporto tra narrazione e realtà;
  • il modo in cui costruiamo le storie, nella nostra e nelle altre culture;
  • il modo in cui funzionano le storie più significative che circolano nelle nostre società;
  • gli strumenti semiotici più adatti per costruire ed interpretare le storie;
  • le metodologie semiotiche più utili per analizzare e comprendere il senso delle storie.

The course is divided into two parts ("moduli").

The first part ("primo modulo"), held by Prof. Simona Stano, will introduce the fundamental concepts in semiotics, such as:

  • Communication: How do communicative processes work? What theoretical and methological models can be used to study them?
  • Signs: What are they? How do they work? How can we describe and classify them?
  • Structures: How do the systems of signs work? How can we describe them?
  • Enunciation: How does the context of communication affect communicative processes and the meaning of what is communicated?
  • Interpretation: How do we interpret the messages we receive? What models can help us explain such processes?

To this aim, we will deal with the works and reflections by authors such as Ferdinand de Saussure, Charles S. Peirce, Emile Benveniste, Umberto Eco, Roman Jakobson, and Algirdas Greimas. The explanation of theoretical notions will be followed by the examples of applied analysis dealing with verbal, (audio)visual and multimedia texts.

 

The second module, held by Prof. Antonio Santangelo, focuses on the semiotic narrative theories. It will reflect on how we assign a meaning to our experience of reality and how we communicate it, using narrative codes. The latter, in fact, influence the way we tell fictional stories that speak of our worldview, but also how we tell factual stories, such as those we read in newspapers, history books, biographies. Through narrative codes, we also come to assign meaning to the story of our lives and to all the facts that happen to us.

To focus on these themes, the course will focus on:

- the relationship between narrative and reality;

- the way we construct stories, in our own and other cultures;

- the way the most significant stories that circulate in our societies work;

- the most suitable semiotic tools to build and interpret stories;

- the most useful semiotic methodologies to analyze and understand the meaning of stories.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Gli incontri combineranno lezioni frontali, presentazioni audiovisive di casi di studio rilevanti e, ove possibile, esercitazioni pratiche in gruppo e/o individuali. È altresì previsto l'intervento di relatori esterni su alcuni temi particolari.

The course will combine frontal lectures, audiovisual presentations of relevant case studies, and - if applicable - practical exercises. Seminars by external lecturers and experts might also intervene on specific topics.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento prevede un esame scritto (con 20 domande a risposta multipla e 2 domande aperte) dopo il completamento del secondo modulo.

  • Qualora il compito risultasse insufficiente, lo/a studente/ssa dovrà necessariamente ripetere l'esame in uno degli appelli successivi.
  • Qualora l'esito fosse uguale o superiore a 18, lo/a studente/ssa potrà: 1) accettare il voto, che verrà registrato secondo le consuete modalità; 2) rifiutare il voto e presentarsi all'orale SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IN OCCASIONE DELL'APPELLO SUCCESSIVO A QUELLO IN CUI HA SOSTENUTO LA PROVA SCRITTA. N.B. Nella prova orale verrà testata nuovamente la conoscenza degli argomenti trattati durante il corso, SENZA TENER CONTO DELLE DOMANDE E DELL'ESITO DEL TEST SCRITTO.

In entrambe le prove, la preparazione sarà considerata adeguata se lo/a studente/ssa dimostrerà di aver studiato e compreso i concetti trattati nel corso. Particolare attenzione verrà inoltre riservata alle capacità di analisi ed esposizione, all’impiego della terminologia adeguata e all’applicazione corretta delle metodologie di indagine e delle impostazioni teoriche presentate.

Per il programma specifico da preparare per l’esame, v. la sezione “Testi consigliati e bibliografia”, più in basso.

The final exam will consist in a written test (20 multiple-choice questions + 2 open questions) after the end of the second part of the course:

  • If the exam is not passed, student must necessarily repeat the exam in one of the following sessions.
  • If the result is equal to or greater than 18, students can either: 1) accept the final mark, which will be registered as usual; or 2) refuse the mark and undergo an oral examination ONLY AND EXCLUSIVELY ON THE OCCASION OF THE SESSION FOLLOWING THE ONE IN WHICH THE WRITTEN TEST WAS TAKEN. N.B. The oral examination might focus on any of the topics covered during the course, WITHOUT TAKING INTO ACCOUNT THE QUESTIONS AND THE RESULT OF THE WRITTEN TEST.

The students' preparation will be considered adequate if they will demonstrate to have studied and understood the main topics and concepts considered in the course. Special attention will also be devoted to analytical and communicative skills, the use of a correct terminology and the appropriate application of the methodologies and theoretical approaches presented.

Oggetto:

Attività di supporto

In ciascuna lezione verrà dato modo agli studenti di porre domande di chiarimento e approfondimento.

Per l'orario e le modalità di ricevimento, consultare le pagine personali dei docenti (Simona Stano; Antonio Santangelo).

During each lesson students will be given the opportunity to ask questions and make comments on the considered topics and case studies.

For office hours, please visit the professors' personal pages (Simona Stano; Antonio Santangelo).

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

TUTTI I TESTI SONO OBBLIGATORI (sia per i frequentanti che per i non frequenanti)

Manuale:

  • Volli, Ugo (2000 o edizioni successive), Manuale di semiotica, Roma-Bari, Laterza [disponibile in consultazione presso la biblioteca del DFE, II piano Palazzo Nuovo; acquisto - edizione cartacea - possibile a questo link]

Approfondimenti tematici:

  • Dispense contenenti alcuni capitoli di Semiotica in nuce (vol. 1 2000; vol. 2 2001), a cura di Paolo Fabbri e Gianfranco Marrone [saranno disponibili in formato digitale su Moodle]
  • Ferraro Guido (2015), Teorie della narrazione: dai racconti tradizionali all'odierno storytelling, Roma, Carocci [disponibile in consultazione presso la biblioteca del DFE, II piano Palazzo Nuovo; acquisto - edizione cartacea - possibile a questo link]

ALL TEXTS ARE COMPULSORY (for both students attending and not attending the course)

Handbook:

  • Volli, Ugo (2000 or subsequent editions), Manuale di semiotica, Roma-Bari, Laterza [available for consultation at the DFE Library, 2nd floor, Palazzo Nuovo; print copies can be purchased here]

Thematic works:

  • Selected chapters from Semiotica in nuce (volumes 1 and 2), edited by Paolo Fabbri and Gianfranco Marrone (2000; 2001) [a digital copy will be made available on Moodle]
  • Ferraro Guido (2015), Teorie della narrazione: dai racconti tradizionali all'odierno storytelling, Roma, Carocci [available for consultation at the DFE Library, 2nd floor, Palazzo Nuovo; print copies can be purchased here]

Oggetto:

Note

Le modalità di svolgimento dell'attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza per tutto l'anno accademico. Gli studenti sono caldamente invitati a registrarsi al corso su campusent e Moodle (link in fondo alla pagina) per rimanere aggiornati e ricevere eventuali comunicazioni dai docenti.

Lectures might be held in presence and/or online, depending on institutional provisions and anti-COVID-19 measures. Students are kindly requested to enroll in the course on campusent and Moodle (links at the bottom of this page) to keep themselves updated and receive relevant communications.

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    02/09/2020 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 15/06/2020 12:23
    Location: https://comunicazione.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!